Coronavirus: morto lo scrittore cileno Luis Sepulveda

Luis Sepulveda

Con grande dolore di tutti coloro che sono cresciuti con le sue storie, oggi diamo l’addio a Luis Sepulveda.

Lo scrittore cileno aveva contratto il coronavirus e da fine febbraio era ricoverato nell’ospedale di Oviedo, insieme alla moglie Carmen Yanez (ora guarita). Le sue condizioni si erano aggravate nelle ultime settimane e la sua morte, all’età di 70 anni, è stata annunciata da un rappresentante della famiglia. Il suo è stato il primo caso di infezione da Covid-19 nelle Asturie e il primo caso di paziente illustre contagiato.

Nato a Ovalle il 4 ottobre del 1949, Luis Sepulveda è stato uno scrittore, giornalista, poeta, sceneggiatore, regista, nonché attivista cileno. Tra le sue storie di maggior successo ricordiamo Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore, Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico. Il suo ultimo romanzo pubblicato in Italia è La fine della storia.

Luis Sepulveda

Per qualsiasi cosa, scrivimi utilizzando la pagina Contatti qui sul blog.

Stefania

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll to Top